Castel Rodenegg

Il ciclo d’Ivano – il più antico ciclo d’affreschi d’Europa

Castel Rodenegg

Il nucleo centrale del castello fu eretto dai signori von Rodank alla metà del XII secolo su uno sperone roccioso a picco sulla gola del Rienza. Nel corso dei secoli fu significativamente ampliato e ristrutturato ad opera soprattutto di Veit II e Christoph I von Wolkenstein. Essi fecero costruire la nuova cappella, allestirono l'interno del maniero con una corte rinascimentale e dotarono Castel Rodengo d’imponenti opere di fortificazione, facendone il castello più moderno della regione, dotato di un ricco inventario.

 

Dopo un periodo di decadenza nel XIX secolo, i risanamenti operati attorno al 1900 dal conte Arthur von Wolkenstein portarono ad una nuova fioritura. Negli anni 70 del 1900, con la scoperta degli affreschi d’Ivano, il ciclo più antico di affreschi profani d'Europa (1220/30 ca.) il castello assurse a notorietà internazionale.

 

Oggi Castel Rodengo, di proprietà dei conti Wolkenstein e Thurn und Taxis, si presenta come un castello curato e ben conservato.

L`indirizzo

Castel Rodenegg

Vill 1, 39037 Rodengo / Südtirol

schloss-rodenegg@gmail.com

 



Dintorni 2 km

Sentiero delle api

 

Il sentiero delle api parte dall'associazione turistica a Villa e si snoda in un circuito con una meravigliosa vista su Castel Rodengo.

  • durata: 2,15 h
  • lunghezza: 6,5 km
  • dislivello: 300 m
  • altitudine massima: 930 m